Archivi mensili

Aprile 2019

Salini (FI): “ Vicini al Presidente Berlusconi. Solo il Centro-Destra unito potrà salvare il Paese e costruire un’ Europa competitiva, a misura di cittadini e d’ imprese”

Queste elezioni sono lo spartiacque tra chi vuole un’ Italia forte e chi invece la vuole svenderla e legarla alla parte più debole dell’Europa. Oggi a Villa Gernetto abbiamo presentato la squadra con la quale rilanceremo il progetto del Centro-Destra in Europa e in Italia, solo un ottimo risultato di Forza Italia potrà aiutare a uscire dalla crisi e farà finalmente capire alla Lega da che parte stare.

Continua a leggere

Massimiliano Salini (FI) “ Siri: Governo Giallo-Verde due pesi e due misure. Dopo l’immondo scambio su Salvini e la vicenda Diciotti questa sera sacrificheranno Siri per tenere la poltrona?”

Il governo della trasparenza, dopo l’incontro notturno tra Conte e Siri, a quanto pare deciderà solo stasera tardi riguardo alle sorti del sottosegretario. Queste decisioni prese la sera tardi fanno pensare che si voglia nascondere la verità dei fatti e bisogna anche capirli. È ormai evidente a tutti l’incoerenza dei Cinque Stelle, garantisti a giorni alterni.

Continua a leggere

Massimiliano Salini (FI/PPE) “Lega e M5S si lamentano che l’Ue non aiuta l’Italia con i migranti e poi votano contro la guardia costiera europea. Giocano allo sfascio?”

Ieri gli eurodeputati di M5s e Lega hanno votato in blocco contro una normativa che rafforza la Guardia di frontiera e costiera europea, istituendo un corpo permanente di 10 mila unità per garantire una migliore protezione delle frontiere esterne dell’Unione Europea. Un voto che rivela perfettamente la differenza tra chi fa solo promesse irrealizzabili e si nasconde dietro slogan superficiali, senza mai prendersi la responsabilità di attuare azioni concrete, e chi invece lavora in Europa per realizzare politiche sempre più efficaci per il bene dei cittadini.

Continua a leggere

Massimiliano Salini (FI/PPE) “L’industria spaziale europea è una delle più competitive al mondo. Con il nuovo Programma Spaziale Europeo il Parlamento Ue garantisce una grande opportunità di sviluppo per i cittadini e le imprese”

Oggi il Parlamento Ue ha definitivamente approvato, a larga maggioranza, il nuovo Programma Spaziale Europeo per gli anni 2021-2027. Viene così garantita la continuità degli investimenti nelle attività spaziali dell’Unione Europea, consentendo di portare avanti i nostri programmi bandiera: Copernicus, per l’osservazione della terra, e Galileo, per la navigazione, che rendono l’industria spaziale europea una delle più competitive al mondo.

Continua a leggere