Chi attacca la direttiva sul copyright dimentica che nell’industria creativa Italiana lavora un milione di persone, mentre per Facebook solo 22 e 31 per Whatsapp. Questa direttiva serve per evitare che qualcuno faccia miliardi con gli articoli pagati 3 euro ciascuno ai giornalisti. È, insomma, semplicemente una norma di civiltà.

Chi attacca la direttiva sul copyright dimentica che nell’industria creativa Italiana lavora un milione di persone, mentre per Facebook solo 22 e 31 per Whatsapp. Questa direttiva serve per evitare che qualcuno faccia miliardi con gli articoli pagati 3 euro ciascuno ai giornalisti. È, insomma, semplicemente una norma di civiltà.

Pubblicato da Massimiliano Salini su Martedì 26 marzo 2019